home | contatti | partners

Centro Polispecialistico, Fisioterapico e Posturale
di De Poli Otello
Via Raffaele, 17
27029 Vigevano (PV)

Telefono e fax 0381 530628


La Postura
Dall’analisi della postura all’espressione del massimo potenziale.

Il primo passo è di prendere contatto con il proprio corpo e di ascoltarlo. L’osservazione della postura consente di decifrare una serie di messaggi e sintomi, ad esempio rilevare situazioni mio-tensive e di tensione viscerale, che influenzano negativamente l’equilibrio psicofisico. Alcune posture sono in diretta relazione con situazioni pratiche del vissuto quotidiano e che, come dirette conseguenza, il meccanismo e il ritmo della respirazione si modificano e si alterano con effetto immediato. L’attenzione consapevole sulla respirazione consente di lavorare sul disagio e di creare le condizioni per ascoltarsi e conoscersi profondamente. Il riconoscimento delle risposte fisiologiche alle condizioni di stress è la premessa che permette di trasformare la tensione muscolare e di liberare energia.

De Poli Otello       

La postura, se esaminata con attenzione, è rivelatrice di una miriade di messaggi. Fra i quali: paure, emozioni, ansie, ecc .., che trasformano questo meccanismo anatomo-fisiopatologico in una sorta di equilibrio scompensato.
Tensioni muscolari, viscerali e somatiche vanno in correlazione e di conseguenza sono in simbiosi. Se tutto questo si manifesta ecco lo squilibrio.

Che cos'è per Noi la postura?
Postura intesa non solo come posizione del nostro corpo in funzione del tempo e dello spazio, ma come mosaico di emozioni e quindi del nostro vissuto fin dalla nostra nascita. Purtroppo negli anni ci hanno abituato a sentire "stai diritto ... " come se esistesse una postura ideale da mantenere nelle diverse situazioni della giornata, in base alla mia esperienza non esiste una postura ideale per ciascuno di noi ma una postura che ci identifica.
La postura secondo quest'ottica diventa stile di personalità, definisce in modo concreto il modo di essere di un individuo. Gli atteggiamenti posturali si adattano al modo con cui lo stesso individuo si relaziona con il mondo.

Ecco che risulta fondamentale quindi inquadrare la persona nella sua globalità, prendere in considerazione l'aspetto tonico-emozionale e quello energetico-affettivo per poter agire sulla postura e ridurre le tensioni che si accumulano a causa dei più svariati motivi, dal punto di vista sia fisiologico che psicologico.

Le variazioni di tensione sono generatori e modulatori dei vissuti emozionali e viceversa, per esempio quando un emozione cronicizza può diventare un atteggiamento posturale abituale per il soggetto modificando il rapporto con l'io e l'ambiente esterno.
Esiste quindi una logica ricorrente tra tono muscolare ed emozioni, sono correlate in una "griglia esperienziale" nella quale vengono incasellati i nostri vissuti, i quali interferiscono in maniera positiva o negativa sul nostro tono e quindi sulla funzione energetica.
Ecco perché risulta fondamentale il vivere in un ambiente favorevole ad alimentare e stimolare emozioni positive al fine di raggiungere un benessere psico-fisico, che ci aiuta non solo a stare bene con noi stessi ma anche con il mondo che ci circonda.

 Powered by DGL